Benvenuti a Berlino! Sono la vostra guida

 

LUOGHI DA NON PERDERE SE SIETE PER LA PRIMA VOLTA A BERLINO

Berlino ha mille sfaccettature -  é una cittá con tante storie, colpi di scena e tanta drammaticitá - la cittá multietnica, delle tante culture  -  la cittá della filosofia e letteratura - degli artisti ed architteti - della nuova gastronomia - dei movimenti alternativi -  dei musei e teatri - dei parchi e e laghi - del piacere di inventarsi il futuro - a richiesta vi propongo un programma individualizzato - 

( per singoli, che gruppi )

 

Una visita standard della cittá in 3 giorni, potrebbe essere:

La porta di Brandeburgo

é ormai il simbolo di Berlino, che ricorda sia la divisione (1961) della cittá con un muro, che la riunificazione (1990). l´Orso, l´ altro simbolo della cittá, che  qui vediamo in veste artistica, sta ad indicare non tanto il nome della cittá, che non é appunto Bärlin, quanto la regione palludosa e sabbiosa sulla quale si sono venuti a trovare i primi insediamenti.Una passeggiata ci porta dalla porta di Brandeburgo, lungo il viale dei tigli alla Fischerinsel, una delle culle di Berlino, passando dal foro federiciano, l´odierno, Bebelplatz, il Gendarmenmarkt, che piú di un mercato - solo per natale - é una grande piazza per i concerti estivi all´aperto. E naturalmente attraversiamo il giovane centro storico, il quartiere Nikolaiviertel, ricostruito in chiave socialista nel 1985. E´questa la seconda culla di questa eccezionale cittá, composta da Con questa passeggiata scoprite il nucleo storico di Berlino.

Il nuovo quartiere governativo,  con lo storico edificio parlamentare concepito dall'´architetto ugenotto Paul Wallot nel 1884, 

Reichstags-gebäude, e la nuova spettacolare cupola di vetro dell´architetto Norman Foster dal 1999, Visita ai Memoriali delle vittime del regime nazista.Una passeggiata nei d´intorni vi fará scoprire come le donne hanno avuto una gran voce in capitolo nella Republica di Weimar. Visita del Castello di Charlottenburg

Potsdamerplatz

la mitica piazza degli anni venti, rinata come una fenice dalle ceneri, é il nuovo cuore di Berlino. Con la piazza dedicata all' altrettanto mitica attrice Marlene Dietrich, e la cupola del Sony Center,  a forma di uno spettacolare ombrellone, vera arte ingegneristica, il Potsdamerplatz richiama a febbraio i cinefili di tutto il mondo, che qui assistono o partecipano alla Berlinale, famoso festival del cinema internazionale. L´architetto Renzo Piano ha progettato il masterplan per questo nuovo quartiere a ridosso dell´ex muro.

Gradite una passeggiata all´insegna del cinema tedesco? O preferite una visita al museo del cinema?

 

Gendarmenmarkt

La piazza piú bella di Berlino, che significa "mercato della gendarmeria". Il nome allude alla grande presenza dei francesi ugenotti arrivati alla fine del 600 come rifugiati a Berlino. Una passeggiata vi permetterá di conoscere alcuni personaggi chiavi di quella storia di Berlino, che l´hanno fatta diventare la metropoli piú tollerante, colta e creativa di tutta la Germania, fino alle soglie del Nazismo. Gradite una passeggiata all´insegna della moda degli anni 20 a Berlino? O a l´insegna dei graffittari del quartiere multietnico di Kreuzberg? Passando dall´Alexanderplatz ci si avvia per la eastside galery che confina con KreuzbergLa cultura alternativa é lí di casa che ci accoglie con un giardino urbano, per un momento di relax, con una zuppa bio, o un cappuccino senza lattosio, tra alberi ombreggianti e piante di pomodori. La meta sará il Museo ebraico, passando dal check point Charlie e la Topografia del terrore 

Visite tematiche a vostra scelta da prenotare

 

L´isola dei musei con visita al Pergamon, Neues Museum e Alte Nationalgalerie - Visita alla Berlinische Galerie ed al Museo ebraico - Piccola storia dell´architettura, dal barocco al deconstruttivismo, dall´ isola dei musei al Kulturforum- Il Bauhaus a Berlino, sulle tracce di Martin Gropius e Ludwig Mies van de Rohe  - La modernitá architettonica degli anni 50 e 60 ad est ed ovest - La Berlino ebraica ieri ed oggi - Dalla prima Repubblica al Nazionalsocialismo, dalla prima democrazia alla prima dittatura, siti della memoria - Visita ai campi di concentramento Sachsenhausen e Ravensbrück - Charlottenburg, il castello, la regina Sofia Carlotta e le suffragette berlinesi - I salotti letterari di Bettina von Arnim, Henriette Herz e Rahel Varnhagen -  Berlino letteraria con Walter Benjamin, Alfred Döblin, Bertolt Brecht, Theodor Fontane, Kurt Tucholsky, Heinrich Heine, Federico II e Moses Mendelsohn - Berlino ribelle da est ad ovest - Charlottengrad, l´emigrazione russa degli anni 20 - Celebri siti degli anni 20 con testi letterari -  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono la tua guida

cosi_ma

Vivo in Germania da quel storico anno 1961, quando a Berlino si inizió a srotolare filo spinato e tirar su un muro di cemento nel bel mezzo della cittá. Ho scelto Berlino come mia prima dimora da quando vi é nato mio figlio. Con i miei studi universitari e ricerche culturali, la mia passione per ii racconti urbani, per la piccola e la grande storia offro visite guidate a piedi, in bic, con mezzi pubblici o noleggiati. Benvenuti a Berlino!

 

 

 

 

Druckversion Druckversion | Sitemap
guidABerlino cosima santoro